Telemedicina: quando il medico cura a distanza

14 aprile 2016 by in category Blog, Med with 1 and 0
Home > Blog > Telemedicina: quando il medico cura a distanza

Telemedicina e e-health: come il web e le nuove tecnologie cambieranno la cura del paziente

 

telemedicinaParliamo di telemedicina: la pratica diagnostica per cui un medico può effettuare la diagnosi su un paziente che non è fisicamente nello stesso posto, grazie all’analisi di dati trasmessi a distanza da strumenti diagnostici. I primi esempi di telemedicina risalgono alla metà degli anni Settanta, quando in Italia si inizia a sperimentare la trasmissione di elettrocardiogrammi a distanza, tramite le linee telefoniche.

Oggi il web si sta rapidamente imponendo in tutte le declinazioni del settore medico. Se ieri era possibile ordinare esami online e ricevere i risultati nella propria casella di posta elettronica, oggi esistono applicazioni mediche per smartphone che hanno lo scopo di facilitare la gestione delle terapie e la prevenzione delle malattie (ad esempio, nel caso di ipertensione arteriosa e alcune tipologie di diabete).

I vantaggi della telemedicina

Secondo alcune voci autorevoli del settore, i cambiamenti che la telemedicina sta portando alla professione medica sono appena cominciati e i campi di applicazione sono numerosi e ancora di più potrebbero essere i vantaggi. L’incontro fisico di medico e paziente è certamente la soluzione migliore, ma un’applicazione oculata di sistemi di telemedicina permetterebbe di risparmiare i costi di alcune tipologie di visite: da un lato le strutture ospedaliere non dovrebbero sostenere le spese del ricovero, dall’altro i pazienti non sarebbero obbligati a lasciare la propria abitazione e affollare le sale d’attesa per visite di dieci minuti.

Una rivoluzione già in atto

La sanità è un settore in continuo cambiamento, che rispecchia nel dettaglio le evoluzioni della tecnologia. Quella della telemedicina è quindi una rivoluzione inevitabile, ed è già iniziata.
Se il cambiamento sarà importante per i pazienti, lo sarà ancora di più per i medici e le strutture sanitarie, che dovranno dotarsi delle tecnologie necessarie e potenziare la propria presenza in tutti i canali di comunicazione.

1 Comment

    Comments are closed.

    Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

    Impostazioni Cookie

    Scegli a quali categorie di cookie dare il consenso. Clicca su "Salva impostazioni cookie" per confermare la tua scelta.

    Funzionali

    Analitici

    Social media

    Marketing

    Altri

    WeePie Cookie Allow close bar icon

    Impostazioni Cookie

    Scegli a quali categorie di cookie dare il consenso. Clicca su "Salva impostazioni cookie" per confermare la tua scelta.

    Funzionali

    Analitici

    Social media

    Marketing

    Altri


    WeePie Cookie Allow close popup modal icon