Telemedicina: quando il medico cura a distanza

14 aprile 2016 by in category Blog, Med with 0 and 0
Home > Blog > Telemedicina: quando il medico cura a distanza

Telemedicina e e-health: come il web e le nuove tecnologie cambieranno la cura del paziente

 

telemedicinaParliamo di telemedicina: la pratica diagnostica per cui un medico può effettuare la diagnosi su un paziente che non è fisicamente nello stesso posto, grazie all’analisi di dati trasmessi a distanza da strumenti diagnostici. I primi esempi di telemedicina risalgono alla metà degli anni Settanta, quando in Italia si inizia a sperimentare la trasmissione di elettrocardiogrammi a distanza, tramite le linee telefoniche.

Oggi il web si sta rapidamente imponendo in tutte le declinazioni del settore medico. Se ieri era possibile ordinare esami online e ricevere i risultati nella propria casella di posta elettronica, oggi esistono applicazioni mediche per smartphone che hanno lo scopo di facilitare la gestione delle terapie e la prevenzione delle malattie (ad esempio, nel caso di ipertensione arteriosa e alcune tipologie di diabete).

I vantaggi della telemedicina

Secondo alcune voci autorevoli del settore, i cambiamenti che la telemedicina sta portando alla professione medica sono appena cominciati e i campi di applicazione sono numerosi e ancora di più potrebbero essere i vantaggi. L’incontro fisico di medico e paziente è certamente la soluzione migliore, ma un’applicazione oculata di sistemi di telemedicina permetterebbe di risparmiare i costi di alcune tipologie di visite: da un lato le strutture ospedaliere non dovrebbero sostenere le spese del ricovero, dall’altro i pazienti non sarebbero obbligati a lasciare la propria abitazione e affollare le sale d’attesa per visite di dieci minuti.

Una rivoluzione già in atto

La sanità è un settore in continuo cambiamento, che rispecchia nel dettaglio le evoluzioni della tecnologia. Quella della telemedicina è quindi una rivoluzione inevitabile, ed è già iniziata.
Se il cambiamento sarà importante per i pazienti, lo sarà ancora di più per i medici e le strutture sanitarie, che dovranno dotarsi delle tecnologie necessarie e potenziare la propria presenza in tutti i canali di comunicazione.

Gentile utente, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici propri e di terze parti per le sue funzionalità e per monitorare il traffico. Se vuoi maggiori informazioni o decidere quali cookie accettare e quali no vai alla pagina Cookie Policy. Cliccando su "Accetta" o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.

Impostazioni Cookie

Scegli a quali tipologie di cookie dare il tuo consenso. Clicca su "Salva impostazioni" per applicare la tua scelta.